La serata della Ribolla Gialla Spumante

RIBOLLA GIALLA: UNA PROMESSA E UNA NUOVA SFIDA PER IL FVG

È all’insegna dell’amicizia, della voglia di fare impresa e di mettere in pratica i migliori propositi per questo neo 2019 che dieci imprenditori (Baccichetto Umberto, Paolo Ferrin, Lorenzonetto Guido, Battista II, Isola Augusta, Le Celline, Bortolusso, Modeano, Reguta, Agri Rete) si sono dati appuntamento presso la sala degustazione “Domus Bacchi” dell’Azienda Baccichetto Umberto di Precenicco per una degustazione di Ribolle Gialle Spumantizzate: una varietà autoctona del FVG ma ancora poco conosciuta e assente nelle “linee guida”.

La sala degustazione ‘Domus Bacchi’, pronta per la serata della Ribolla Gialla Spumante

Non parliamo di competizione né di sfida ma di scambio, di un momento di incontro in cui le migliori tecniche impiegate da ciascuno e i frutti di un anno di lavoro nei campi hanno brillato nei tanti bicchieri che coloravano di un giallo una lunghissima tavola.

L’idea di questa serata nasce dalle menti di due cari signori olandesi, Ad Smets e Sjaak Verweij che, innamoratisi del nostro Friuli al punto da trasferircisi, attraverso la loro rivista Il Tramonto, non perdono mai l’occasione di promuovere le nostre terre, le sue eccellenze e le persone che vi lavorano.

Sjaak Verweij (Giacomo)

Erano presenti dieci aziende e a dirigere l’orchestra Renzo Zorzi, Sommelier professionista – Presidente Regionale e Consigliere Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier – AIS – che ha accompagnato e coordinato le degustazioni delle Ribolle Gialle Spumanti, guidando gusto e olfatto di ciascuno in un percorso in cui ogni imprenditore ha potuto condividere le proprie tecniche e il proprio bagaglio, ascoltando le esperienze degli altri e perché no, portando a casa sapori nuovi da sperimentare.

(Ad) Adriano Smets

Come già premesso, non si è trattato di competizione: la degustazione è avvenuta inizialmente in forma anonima e solo in seguito ad ogni bicchiere di bollicine è stato associato il nome dell’Azienda da cui ha avuto origine.

Particolarmente interessante è stato scoprire come da un unico vitigno autoctono, i diversi metodi di vinificazione abbiano consentito di arrivare i prodotti così diversi tra loro, in cui sempre presenti erano le note fruttate e floreali, ma secondo gradi e sensibilità diverse che, in alcuni casi, suggerivano al palato sentori di crosta di pane. Le Ribolle Gialle hanno saputo stupire per la varietà di sapori e per le esperienze sensoriali che hanno saputo regalare.

Ecco allora che da questo incontro informale oltre alla piacevole serata i presenti hanno anche tratto spunti da concretizzare in un impegno più ampio, che travalichi i confini dei loro vigneti e sappia dirsi capace di conquistare nuovi confini, nuovi territori, insomma i palati non solo d’Europa, ma perché no del mondo intero. Ma solo attraverso energie condivise e sinergie capaci di mettere assieme gli interessi comuni si può ambire a crescere e a fare della Ribolla Gialla non solo una promessa, ma un’opportunità di successo e nel loro piccolo, i nostri dieci imprenditori hanno mosso i primi passi verso quella direzione.

Il nuovo dottore, Giacomo De Nicolò

La Ribolla Gialla spumante ha tutte le potenzialità per conquistare il mercato come prodotto d’eccellenza e per far conoscere allo stesso tempo le ricchezze e i tesori del nostro FVG. Non lasciamoci sfuggire questa grande opportunità!

Un cordiale saluto, dott. Giacomo De Nicolò (azienda Baccichetto Umberto).

Da sinistra a destra: Susi Baccichetto, Giacomo De Nicolò, Alessandro Fabbroni

COMMENTI:

Fabiola Tilatti, Azienda Paolo Ferrin & Consigliere del Movimento Turismo del Vino FVG:

“Trascorrere una serata insieme ad altri colleghi vignaioli ad assaggiare le Ribolle Gialle Spumante di ognuno, parlarne e confrontarsi non solo sul vino, ma anche su molte altre cose legate al mondo del vino, dalla produzione alla promozione, dai mercati alle istituzioni che dovrebbero affiancare chi produce questo nettare di Dio, che in pochi sanno fare bene come i Friulani, penso  sia un ottimo modo di passare una serata!”

“Credo che questo modo “amichevole” di trovarsi fra produttori vitivinicoli, senza stress da concorso, giudizi di giurie, in cui non c’è un ordine del giorno da rispettare ma si possa liberamente parlare di qualsiasi aspetto dell’universo vino, confrontandosi con altri vignaioli, ascoltando il parere di altri che condividono gli stessi interessi, sia un modo per capire se si sta andando nella giusta direzione.”

Fabiola Tilatti (a sinistra)

“Credo che da serate come queste, soprattutto se ripetute, possano nascere sinergie molto interessanti e proficue per tutti.
Grazie ad Ad Smets e Sjaak Verweij per aver ideato e così ben organizzato questa serata.” 
     Fabiola Tilatti

Paolo Ferrin, Azienda Ferrin, Camino Al Tagliamento:

‘Far sedere attorno ad un tavolo un discreto numero di produttori friulani di RIBOLLA GIALLA SPUMANTE a degustare le Ribolle di ognuno di loro, con l’unica presenza autorevole di Renzo Zorzi (Sommelier professionista – Presidente Regionale e Consigliere Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier) a dirigere le degustazioni, è stata un’eccellente idea, direi ben riuscita, vista la partecipazione e l’interesse dimostrato.”

Da sinistra a destra: Gabriele Vialetto, Sergio Bortolusso, Paolo Ferrin, Renzo Zorzi

“Sono state degustate 12 Ribolle, tutte buone, alcune molto simili fra loro, altre con caratteristiche particolari. Il confronto è stato sicuramente molto utile a tutti, per incentivarci a fare sempre meglio e permetterci di avere un’altra eccellenza nel lungo elenco di ottimi vini che il nostro FRIULI ha da sempre saputo produrre.” Paolo Ferrin

Michele Bonelli, Enologo:

“Serata molto illuminante per capire le esigenze dei consumatori olandesi e belgi!! Spesso non consideriamo le cose più ovvie ma l’intenzione è di produrre un vino che entusiasmi il palato dei consumatori legandolo alla passione ed allo stile Friulano. Grazie per quello che state facendo e per l’ amore che dimostrate per la nostra e Vostra terra!!”   Michele Bonelli

Sergio Bortolusso, Azienda Agricola Bortolusso Cav. Emiro, Carlino:

“È stato un lavoro veramente importante, una  splendida serata. L’evento è stato di grande professionalità e ha fatto capire che le aziende della riviera friulana e del Mezzo Friuli stanno andando nella direzione più giusta per valorizzare il territorio.”   Sergio Bortolusso

Ippolito De Martino, Michele Bonelli, Marco Lorenzonetto

Un abbraccio, Giorgio Zaglia, Azienda Zaglia:

“È stato molto importante ritrovarsi e confrontarsi tra Produttori per capire quello che stiamo facendo e dove possiamo arrivare migliorandoci. Dobbiamo perseverare nel promuovere il nostro territorio evidenziando le meraviglie della natura che ci circonda e l’assoluta qualità dei nostri vini e dei prodotti gastronomici.”

“Le nostre aziende sono preparate all’accoglienza degli enoturisti che quando entrano nelle nostre cantine diventano prima amici e poi eventualmente compratori.”   Giorgio Zaglia

Alessandro Fabbroni, Tiare Dal Gorc, Gorgo di Latisana:

“Serata di confronto tra vari produttori di Ribolla Gialla, propedeutica ad una crescita e ad una valorizzazione del brand che non ha nulla da invidiare per qualità organolettiche ad altri vini spumantizzati.”   Alessandro Fabbroni

d.s.a.d: Susi Baccichetto, Giacomo De Nicolò, Alessandro Fabbroni & Mauro Lorenzonetto

Massimo Bassani, azienda Isola Augusta, Palazzolo dello Stella:

“Ringrazio per l’utilissima iniziativa organizzata presso la cantina  degli amici Baccichetto. Ho grandemente apprezzato l’impegno per la promozione in Olanda ed in Belgio dei nostri territori.”

“Non siamo capaci di fare squadra e di creare le premesse per i successi futuri della nostra zona.”

“Se avrete voglia e tempo potremo approfondire l’argomento in occasione di una Vostra gradita visita all’Isola Augusta. Grazie ancora, il Vostro nuovo amico.”

“In attesa di un prossimo evento futuro voglio ringraziarVi ed augurarvi una buona serata.”   Massimo Bassani

Giorgio Zaglia & Massimo Bassani

Enrico Anselmi, Azienda Reguta, Pocenia:

“Buona sera cari Adriano e Giacomo, Volevo innanzitutto ringraziarVi per l’invito, per la bella serata passata in compagnia e per l’ospitalità dell’azienda Baccichetto.”

 “La degustazione mi è piaciuta moltissimo perché è stata soggetto di conoscenza, potenzialità delle nostre produzioni grazie anche all’intervento del presidente della Associazione Italiana Sommelier.” Enrico Anselmi

Tutti i partecipanti della Serata della Ribolla Gialla Spumante!
Ringraziamo anche nostro amico Pietro Pittaro per le belle bottiglie Ribolla Gialla Spumante Brut, Metodo Classico.

Geef een reactie

Het e-mailadres wordt niet gepubliceerd. Vereiste velden zijn gemarkeerd met *