Chi è Antonella Iacuzzi

Dopo quasi cinquant’anni, il comune di Varmo avrà un sindaco donna? L’unico sindaco donna di Varmo, Teodolinda Mauro, è stata eletta sindaco nel lontano 1971. Successivamente abbiamo avuto solo uomini che hanno svolto questa bellissima carica. Antonella Iacuzzi, moderatrice del gruppo Sei del Friuli Venezia Giulia (Facebook), diventerà il nuovo sindaco dopo tanti decenni? Lo sapremo fra pochi giorni. Questo il motivo per cui abbiamo chiesto alla nostra moderatrice di presentarsi brevemente.

Antonella Iacuzzi: “Sono una donna imprenditore di 49 anni e abito a Varmo – nella bellissima frazione di Belgrado – da quasi 20 anni con mio marito Junior Antonio. Sono Consigliere comunale di Varmo dal 2016 e attualmente ricopro la carica di Capogruppo della lista civica Primavera Varmese.”

Il mio impegno in questi anni si è concretizzato su molteplici settori di attività e sono riuscita a risolvere:

  • l’annosa questione dei pini di Belgrado;
  • il recupero dell’area dell’ex latteria di Gradiscutta;
  • l’imminente recupero dell’area dell’ex latteria di Belgrado;
  • il recupero e la demolizione delle auto abbandonate ed utilizzate come discariche e la bonifica delle aree circostanti.
Antonella Iacuzzi (Varmo)

Portavoce

L’ascolto delle numerose istanze che mi venivano sottoposte ha fatto sì che diventassi portavoce dei molti concittadini che non trovavano risposte adeguate nell’attuale Amministrazione, portandole sempre in evidenza agli Uffici competenti.

In questi anni ho partecipato a numerose iniziative supportando il lavoro delle associazioni a favore della tutela del nostro territorio e per la valorizzazione delle tradizioni locali.

Antonella Iacuzzi

Volontario

Donatrice di sangue iscritta alla locale sezione A.F.D.S., da componente del Gruppo di Protezione Civile ho dato il mio apporto, assieme agli altri Volontari, anche durante tutta l’emergenza sanitaria Covid-19.

Candidatura

Forte di una costante e continua formazione amministrativa (25 corsi negli ultimi 3 anni nell’ambito della Pubblica Amministrazione) ho accettato la candidatura a Sindaco di Varmo su sollecitazione delle molte persone che hanno apprezzato il mio operato poiché sempre svolto con entusiasmo, impegno, onestà e determinazione.

Le liste a supporto della mia candidatura a sindaco di Varmo hanno un Obiettivo Comune: l’ascolto del territorio e delle nostre Radici, da salvaguardare e da tutelare, la condivisione del progetto per il rinnovamento sociale, culturale ed economico di Varmo, e l’impegno per un Futuro che possa garantire ai cittadini di Varmo più servizi di prossimità, specialmente alle famiglie con bimbi ed agli anziani, un rilancio economico delle attività commerciali, agricole ed artigianali, anche attraverso interventi di sostegno alle piccole e piccolissime imprese locali.

Obiettivi

Il nostro programma si sviluppa in obiettivi ed azioni da compiere per il raggiungimento degli stessi, in particolar modo ci dedicheremo ad una riqualificazione urbana delle frazioni, di Varmo, a sostenere le realtà culturali ed associazionistiche locali, all’istituzione di un servizio gratuito di prestito a domicilio di libri per anziani e persone con disabilità, anche temporanee, che non possono recarsi in biblioteca, alla promozione dell’attività sportiva anche tramite un’offerta estiva per i ragazzi tramite l’istituzione di un camp estivo in collaborazione con la locale Protezione Civile, ad una maggiore tutela e sicurezza sul territorio, alla salvaguardia dell’ambiente ed alla messa in sicurezza delle zone soggette a rischio di dissesto idrogeologico, allo sviluppo del turismo sostenibile anche attraverso la realizzazione delle ciclabili di collegamento tra le frazioni e verso i comuni limitrofi, al supporto del commercio locale anche attraverso il progetto “Moneta locale” mi riferisco all’istituzione di buoni spesa, dedicati ad un progetto di sostegno economico alle persone singole o famiglie di Varmo legati all’Isee, da spendere negli esercizi commerciali convenzionati sul territorio di Varmo, all’edilizia abitativa destinata alle coppie di giovani cittadini di Varmo per aiutarle nei primi anni di vita assieme.

Ascoltare i cittadini

Vogliamo portare l’amministrazione direttamente sul territorio, attraverso l’istituzione del referente di frazione, istituzionalizzando quello che poi è stato il mio percorso: ascoltare i cittadini, le loro esigenze, i loro bisogni e le loro proposte e dare risposte concrete e fattive.

Antonella Iacuzzi assieme a Adriano Smets & Giacomo Verweij

Varmo, anche un paese per i turisti

Sono pronta a concretizzare il sogno dei Varmesi e rivitalizzare il nostro paese, non solo per noi ma anche per i turisti che vogliamo attrarre, poiché l’amore per il territorio, la passione civica che mi stimola, la preparazione amministrativa che da subito ha caratterizzato il mio percorso, l’estro creativo che da sempre mi contraddistingue, e la squadra affiatata e competente che in questi mesi si è formata a sostegno di questo progetto, saranno certamente le basi per il rinnovamento di Varmo.

Antonella Iacuzzi

Collaborare

Solo collaborando con i Comuni limitrofi potremo rivitalizzare il Comune di Varmo.

Ringrazio Fabio Marchetti sindaco di Codroipo e Mario Anzil sindaco di Rivignano-Teor che in questi giorni sono venuti a Varmo per sostenermi ed hanno sottolineato le caratteristiche che mi contraddistinguono: passione, capacità ed intraprendenza.

Geef een reactie

Het e-mailadres wordt niet gepubliceerd. Vereiste velden zijn gemarkeerd met *